Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sumome, un tool potente e gratuito (in alcune funzionalità) che ti aiuta davvero a generare più Lead. Ecco come funziona…

Una strategia di Web Marketing efficace, in grado di generare più Lead, è prima di tutto concreta. Le parole servono per raccontare, spiegare, chiarire gli aspetti fondamentali ed i più complessi di una strategia vincente, ma poi abbiamo bisogno di strumenti efficienti per metterla in atto. Sumome è uno di questi. E’ fantastico, credimi. Lo conosci già? Probabilmente no, ecco allora che ti presento il tuo prossimo, prezioso alleato sulla strada verso il successo della tua attività.

Sumome

Chi trova Sumome trova un tesoro… No, non sto esagerando, e in queste poche righe voglio spiegarti perché. Il motivo principale è che questo strumento ti aiuta ad aumentare il traffico sul tuo sito sito web e generare più Lead. Come? Imparando a conoscere meglio il tuo pubblico… Ah, prima di dimenticarmi: Sumome è disponibile freeware, cioè scaricabile gratuitamente (Clicca Qui per scaricarlo). Ne esistono anche versioni a pagamento (Starter e Pro da 10 fino a 40 dollari al mese) ma la versione gratuita è più che sufficiente per un buon aumento del traffico sul tuo sito e generare più Lead.

 

Che cosa è Sumome

Non si tratta di un software ma, come il buon vecchio Google Webmaster Tools, di una sorta di pannello di controllo con diverse app e funzioni per monitorare, organizzare ed incrementare il traffico sul tuo sito web o e-commerce. Una vera e proprio regia dove è possibile fare una radiografia dei tuoi potenziali clienti. La maggior parte delle app è free (gratuita) altre sono a pagamento, ma per il momento possiamo tranquillamente concentrarci su quelle gratuite. Per mettere mano alla carta di credito c’è sempre tempo più avanti…

 

User friendly, la chiave universale per il successo

L’interfaccia di Sumome è in inglese, ma per comprenderla e sfruttarla al meglio non serve acquistare un costoso corso online o essere degli interpreti, anzi. Si tratta di un tool semplice, intuitivo e versatile. E non importa se il sito è in formato HTML, WordPress o con altri sistemi, questo tool supporta tutti i principali CMS e si installa in 30 secondi o poco più.

 

Per prima cosa…

La prima cosa che devi fare è, ovviamente, quella di dare al tuo pubblico la possibilità di comunicare con te. E’ un argomento di cui abbiamo già parlato, per farlo devi offrire loro un form con caratteristiche precise. Deve essere:

  • visibile: l’utente non deve perdere tempo a cercarlo chissà dove
  • sintetico: basta un titolo o una frase, un claim sintetico ed efficace che invogli gli utenti a scriverti. Nulla di più.
  • non invadente: rispetta la privacy dei tuoi utenti, non chiedere loro mille informazioni ma solo quelle essenziali come nome ed indirizzo mail. Per conoscersi meglio c’è tempo…

 

Il contact form è un po’ come la prima impressione che si ha di una persona appena la si conosce. Non è definitiva, certo, ma ha il suo peso. Parecchio. Tutti gli utenti hanno domande a cui un qualsiasi sito (anche quelli più complessi ed organizzati dei maggiori brand mondiali) non sono in grado di rispondere. Il modulo di contatto aiuta i tuoi potenziali clienti a connettersi con te. Ti stupirai, ci scommetto, a scoprire quanto puoi imparare del tuo pubblico e come puoi realmente aiutarlo al meglio aggiungendo un semplice modulo di contatto per il tuo sito. Lo sai, è l’essenza stessa del Web. Tutto il mondo è connesso e, anche quando dormi, c’è gente che può collegarsi con te attraverso il contact form.

 

Costruisci la tua lista con “List Builder”

E’ uno dei primi comandamenti del Web Marketing. Costruisci la tua lista. E in che modo questo tool gratuito ti può aiutare? Usando “List Biulder” ovvero la funzione che aiuta a trasformare i visitatori occasionali del tuo sito in Lead, contatti qualificati. Sai bene quanto bisogna lavorare duramente per convincere gli utenti della propria autorevolezza, supportarli affinché diventino potenziali clienti prima, clienti soddisfatti poi.

 

Questa app ci aiuta in questa incessante opera grazie ad un agile popup che può in qualche modo “incentivare” l’iscrizione alla lista e ti offre la possibilità di scaricare comodamente la tua lista in formato CSV. Ma come abbiamo detto più volte, il grosso del lavoro spetta a te. Leggi  Sfrutta i Lead Magnet l’articolo che ho scritto qualche tempo fa sui Lead Magnet e scopri davvero come usare gli incentivi più efficaci per il tuo target e generare più Lead

 

Se lo conosci, non lo eviti

tool di analytics

Non hai ancora un tool di analytics? Guarda che mi sto arrabbiando… Scherzo, naturalmente. Avere uno strumento che ti aiuta nel conoscere meglio chi visita il tuo sito è importante quanto avere un sito. E questa volta non sto scherzando. Lo so che sembra un’esagerazione, ma ti assicuro che non è così.

 

In fondo ne abbiamo parlato altre volte, conoscere il tuo pubblico fa parte dell’abc del marketing ed è il modo migliore per non sprecare tempo e denaro cercando di raggiungere una platea indistinta, omogenea e… inesistente.

 

Già, anche di questo abbiamo parlato spesso. Ad esempio nell’articolo “Cosa succede se mescolo Educational Marketing e Lead Generation? La ricetta segreta”. Leggilo se hai voglia, ne vale la pena e ti porterà via appena qualche minuto. In ogni caso, sapere quante persone hanno visitato il tuo sito nell’ultimo giorno, nell’ultima settimana o nell’ultimo anno è cosa buona e giusta, ma ci sono aspetti ben più precisi ed importanti che ti aiutano a conoscere meglio il tuo pubblico di un freddo numero che recita il totale dei visitatori.Quante sessioni hanno aperto e quante pagine del tuo sito hanno visitato? Quali?

 

Vedi che già cominci a vederci un po’ più chiaro. Ma puoi fare ancora meglio: quanto tempo è durata, mediamente, ogni sessione? E quale è la “bounce rate” ovvero la tua peggior nemica: la frequenza di rimbalzo? Vuoi sapere un’altra cosa importante? Allora scopri quante persone hanno raggiunto direttamente il tuo sito e quante attraverso la ricerca organica sui motori di ricerca.

 

Una “community” per promuoversi

“Discover”. Scopri. Basta questo titolo per sintetizzare una delle principali funzioni di Sumome, quella che collega il tuo sito con più di altri 150.000 siti SumoMe così da “indirizzare” i visitatori sul sentiero che porta verso la tua attività online, promuovendo i tuoi contenuti sugli altri siti (e ricambiando il favore sul tuo).

 

Dulcis in fundo…

Come avrai capito non lavoro per Sumome. Non conosco nemmeno i ragazzi di questa start up, so solo che sono di Austin, in Texas. Ma conosco il loro tool perché lo uso anche io e ti ho scritto queste poche righe non perché voglia promuoverlo in alcun modo (anche perché ti ho detto di scaricare la versione gratuita, salvo esigenze particolari).

 

Però di una cosa sono certo: Sumome è un tool fantastico per imparare a “leggere” il traffico sul tuo sito e aumentarlo. Gli americani usano spesso questa parola “traffic” per indicare i visitatori di un sito, io preferisco chiamarli utenti, potenziali clienti. Sono persone, proprio come te e me, che cercano un prodotto o un servizio che, forse, tu puoi offrire loro.

 

Conoscersi meglio è la chiave per il tuo successo e per la loro soddisfazione e qualsiasi strumento ti possa supportare in quest’opera va studiato attentamente. Il web è pieno zeppo di software e tool di ogni tipo e non tutti sono davvero utili.

 

Presto ti presenterò altri tools che ho testato personalmente e che ritengo utili in una strategia di Web Marketing vincente. Spero che questo articolo, così come i prossimi, ti saranno utili e se avrai voglia di saperne di più, scambiare opinioni o chiedere il mio aiuto per realizzare la strategia di Web Marketing vincente che stavi cercando, io sarò felice di accompagnarti in questa splendida avventura. Buon Business!


Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •