Strategie vincenti per guadagnare con il tuo negozio on line

Leggendo questa guida imparerai:

  • Come individuare il tuo target ideale. Non ti servono molte visite verso il tuo sito web, ma visitatori che sono veramente interessati al tuo prodotto
  • Come ottimizzare la struttura del tuo sito. Puoi aumentare i tuoi clienti semplicemente cambiando la struttura del sito.
  • Come aumentare le vendite. Gli e-commerce di successo usano delle regole d’oro per aumentare il proprio fatturato e tu stai per scoprirle ora

Inoltre, scoprirai anche cosa non devi assolutamente fare quando progetti un sito e-commerce.

Gli elementi essenziali di costruzione di un sito e-commerce

Se hai intenzione di vendere online, prima di tutto devi sapere questo:
progettare un buon piano di e-commerce è importante quanto scrivere il tuo business plan. Sono i fondamenti assoluti da cui partire per avviare un’attività di successo.


Ecco alcune indicazioni

1. Il primo passo nella stesura di un piano di e-business è decidere che tipo di esperienza vuoi che i tuoi clienti sperimentino mentre acquistano da te. Non solo oggi, ma anche nel futuro.

Comincia con il definire gli obiettivi del sito. Chiediti:

  • Chi sono i tuoi clienti target?
  • Di cosa hanno bisogno?
  • Stanno solo cercando solo informazioni o vogliono davvero acquistare dal tuo sito?


Queste domande chiave determinano di quanto tempo e denaro hai
bisogno per sviluppare e mantenere una buona presenza online.

2. In secondo luogo, decidi quali prodotti o servizi vuoi offrire.
Le domande che devi farti sono:

  • Come pensi di posizionare i prodotti e renderli visibili?
  • Intende offrire possibilità di acquisto sia online che offline?
  • Come pensi di gestire il trasporto e i resi?


3. Non trascurare l’esigenza del cliente di interagire con persone e aziende reali. Inserisci sempre un numero di telefono – va bene anche un numero verde. Il riferimento deve essere ben visibile, in modo che i clienti possano chiamare in qualsiasi momento per avere risposte alle loro domande.


4. Se decidi di vendere on-line, hai bisogno di una componente commerciale – rappresentata dallo strumento “Carrello”, un
sistema efficiente di pagamenti e un processo di evasione degli ordini organizzato.

5. Infine, anche se crei un sito fantastico, non lasciare che i tuoi acquirenti si sentano abbandonati. Se desideri sviluppare un flusso costante di traffico al tuo sito devi pianificare e mantenere una strategia di promozione continua e multiforme che sia costantemente attenta al tuo pubblico.

>> Leggi anche: eCommerce Marketing: non lasciarti fermare dal coronavirus, venderai di più

I passi successivi

Una volta che hai progettato di creare un sito web, una delle prime decisioni da prendere come chiamarlo. Quindi corri al computer più vicino, accedi a Internet, vai al tuo motore di ricerca preferito e digita “registrazione di un nuovo dominio”. Troverai un elenco di aziende che ti guideranno attraverso il semplice processo di registrazione.
Per una cifra alla portata di tutti è possibile ottenere un nome a dominio per uno o più anni. Dai nomi disponibili, scegline uno facile da scrivere e ricordare e descrivi ciò che la tua azienda fa. Assicurati di non utilizzare il marchio di qualcun
altro o un nome protetto da copyright. In molti casi, il nome della tua azienda, con l’aggiunta di .it, .com, .net è un nome adatto e possibile da registrare.

Una volta che hai il tuo nome e che hai programmato un piano per quello che vuoi offrire ai tuoi potenziali clienti online, la sfida successiva è progettare e costruire il tuo sito web e la tua presenza online.
Che cosa rende efficace un sito web? Prima di perderti in dettagli di design, crea un logo che rispecchi il tuo brand e che ne comunichi il messaggio. Il contenuto deve contribuire a raggiungere gli obiettivi che hai impostato per il tuo e-commerce.

ecommerce layout

Un buon layout è composto dai seguenti elementi:

I contenuti. Fornisci ai visitatori del tuo sito molte informazioni interessanti, incentivi per visitare e comprare e i modi per contattare l’utente. Una volta che il sito è attivo e funzionante, aggiornalo continuamente e aggiungi nuovi contenuti per convincere la gente a tornare e per fidelizzare chi ha già acquistato da te.

Struttura. Decidi quante pagine deve avere il tuo e collegarle tra loro.
Scegli la grafica e le icone che rendono più efficace il contenuto. Design. Con il contenuto e la struttura a posto, ti puoi occupare del design del sito. Sia che tu ti avvalga di un professionista esterno sia che tu ti occupi in prima persona del layout grafico, concentrati sulla semplicità, sull’usabilità e sulla coerenza. Ricordati di concentrarti su ciò che vuoi realizzare.

Navigazione. Rendi facile e divertente ai visitatori la navigazione il sito. Ad esempio, utilizza non più di due o tre collegamenti con le aree più importanti e non lasciare mai i visitatori in un vicolo cieco. Credibilità. Il tuo sito deve raggiungere ogni visitatore, suggerendogli il motivo per il quale dovrebbe acquistare il tuo prodotto o il tuo servizio.

Dovrebbe apparire molto professionale e dare ai potenziali clienti la stessa sensazione di fiducia che avrebbero ottenuto sentendoti al telefono o venendo nel tuo negozio. Ricorda che i visitatori non esistono solo nel cyberspazio. Tutte le informazioni della tua azienda – il nome della società, l’indirizzo completo, il telefono, il fax e la e-mail – dovrebbero apparire su almeno la maggior parte delle pagine del sito ed essere ben visibili sulla home page.


Progettare uno schema generale ti aiuta a ottenere il massimo dal tuo sito web statico o di e-commerce. Il piano ti aiuta anche a determinare se puoi progettare in maniera autonoma tutte le parti del sito web o se hai
bisogno di richiedere un aiuto esterno. In questo modo, quando assumi qualcuno, sarà solo per le parti del lavoro
che devi avere in outsourcing.

Passiamo adesso ad analizzare cosa NON DEVI ASSOLUTAMENTE FARE quando progetti un sito di e-commerce.

I 5 errori più grandi che le piccole imprese fanno quando progettano un sito di e-commerce


Quelli che andiamo a esplorare ora sono i 5 più grandi errori che gli imprenditori individuali e le piccole imprese compiono quando aprono un sito di e-commerce. Importanti, inoltre, sono le indicazioni che ti vogliamo dare sui modi in
cui evitare queste trappole, così da poter imparare dagli errori che tutti gli altri hanno fatto nel tempo.

1. Sottovalutare il lavoro svolto.
Molti imprenditori entrano nel campo del commercio elettronico con l’intento di guadagnare in maniera facile o veloce e con l’idea che tutto quello che bisogna fare è prendere ordini. E’ vero, le aziende che usano l’e-commerce come canale di vendita vivono nel mondo eterico del cyber spazio. Ma hanno comunque bisogno di una notevole quantità di attenzione, di apprendimento e di sforzo fisico per crescere ed essere vincenti.


Dimenticati dunque il guadagno facile senza quasi fare nulla: è un inganno che ti ha detto possibile qualche guru non propriamente corretto.

Puoi considerare l’outsourcing come elemento del business, ma avere il massimo controllo e visibilità possibile in-house è spesso la soluzione più conveniente, soprattutto nelle fasi iniziali.
È necessario capire ed entrare nella mentalità che stai configurando un business come tutti gli altri, anche se utilizzerà solo il canale on-line. Le probabilità di successo crescono se un membro chiave del team è intimamente coinvolto nel controllo del sito.

2. No business plan.

Non sto parlando di uno di quei dettagliati documenti di 54 pagine che cercano di prevenire e risolvere ogni possibile problema prima che accada. Sto semplicemente parlando di pensare e di affrontare le seguenti questioni.

  • Sai cosa stai vendendo.
  • Conosci il tuo cliente target.
  • Sai quale sia il problema del tuo cliente e come la tua offerta è una soluzione.
  • Cerca chi sono i tuoi principali concorrenti. Quali sono i loro punti di forza e di debolezza?
  • Puoi capitalizzare le leggerezze dei tuoi concorrenti?
  • Hai intenzione di essere competitivo in base al prezzo o alla posizione?
  • Assicurati che la tua presenza online enfatizzi la tua USP (unique selling proposition).


Affrontare queste domande chiave può contribuire a rendere saldi il fondamento e la strategia iniziale per ogni nuova impresa.

3. Nessuna strategia di marketing.
Ahi ahi. Purtroppo il “cominciamo a fare il sito e i clienti arriveranno” è un’idea che non funziona per un e-commerce. Fare un sito di e-commerce è solo l’inizio. Ma devi anche avere un piano in atto su come effettivamente ottenere visitatori e generare traffico. Ecco alcuni consigli da considerare per avventurarsi nel marketing online:

  • È necessario mettere in atto almeno un sistema di analisi di monitoraggio di base, ad esempio Google Analytics.
  • È necessario conoscere la differenza tra SEO e PPC
  • È necessario comprendere l’importanza dei social media
  • Meglio cercare partner per l’affiliazione e la vendita attraverso piattaforme di terze parti consolidate (ad esempio eBay).

 

Ci sono un sacco di strategie per il marketing online. E’ importante che tu abbia una buona conoscenza di tutte; ma in alcune aree particolarmente potenzianti cerca di affidare il lavoro a professionisti esperti, in particolare nelle aree di SEO e PPC.


4. La scelta sbagliata della piattaforma e-commerce.
Quando si tratta di gestire con successo il tuo business online, il software con cui costruisci il sito può essere un prezioso alleato o un ostacolo
pericoloso.
Se fai la scelta sbagliata, puoi dare ai tuoi visitatori un’esperienza incredibilmente frustrante. In generale, una scelta sbagliata è una piattaforma di e-commerce non adatta alle tue esigenze, quindi

  • obsoleta
  • sottosviluppata
  • inutilmente personalizzata
  • non supportata professionalmente
  • messa insieme da un amico del cugino del tuo fidanzato.


Cerca di stabilire quali funzionalità si richiedano, sia per il visitatore che per l’area di gestione back-end, e quali risorse avrai a disposizione per sostenere la gestione ordinaria del sito. Questo ti aiuterà a determinare la soluzione che fa per te.

Ci sono due soluzioni principali:
1. una soluzione di e-commerce hosted come Shopify.com o
Esty.com
2. un’installazione personalizzata di un popolare programma di
software e-commerce come Magento, WooCommerce o Joomla.

La popolarità e la reputazione di solito indicano che una piattaforma è stata collaudata ed è regolarmente aggiornata. Inoltre, devi essere consapevole della tua capacità tecnica se consideri la portata del supporto disponibile per la piattaforma. Spesso vale la pena pagare una tassa più elevata per avere un supporto più rapido quando ne hai bisogno.

Inoltre, assicurati che il tuo sito fornisca un’esperienza utente ottimale, dalla home page fino alla cassa. Il percorso utente è uno degli aspetti più importanti del tuo sito web.


5. Vetrina prodotti scarsa.
Le aziende di e-commerce spesso non si mettono nei panni dei loro visitatori del sito e non provano a percepire come i prodotti o i servizi vengano presentati al visitatore. È necessario, invece, che tu capisca che il tuo sito è il tuo unico negozio e venditore.

  • Assicurati di prevedere alta qualità
  • fotografie di buone dimensioni per tutti i prodotti
  • una buona – se non eccellente – descrizione dei prodotti che contenga le informazioni essenziali come le misure, le dimensioni, il colore e quant’altro possa aiutare un potenziale cliente ad effettuare un acquisto. Informazioni coinvolgenti riguardo al prodotto intensificano l’esperienza degli acquirenti e aumentano di molto le possibilità di una vendita.

Prenditi il tempo di creare pagine prodotto splendide e accoglienti. Una volta che è impostata, la pagina convertirà il lettore in cliente più e più volte. Questa è l’area principale dove mettere soldi e sudore. Un sito di e-commerce è un ottimo modo per espandere la propria base di clienti. Quindi vale la pena spendere tempo per impostare un negozio online eccezionale. Preparati a progettare un negozio forte ed eccellente, in grado di farti vendere i tuoi prodotti e assicurarti un flusso costante di clienti.

 

Vuoi avere un eCommerce con una strategia focalizzata ad aumentare le vendite?

Contattaci Ora!