Il boom dell’e-commerce e i nuovi canali di acquisto on line

/, Ecommerce, Web Marketing/Il boom dell’e-commerce e i nuovi canali di acquisto on line

Il boom dell’e-commerce e i nuovi canali di acquisto on line

Spread the love

L’e-commerce funziona?

Sin dai tempi del boom di internet, l’e-commerce è stato un importante canale di monetizzazione per le imprese digitali. Molti imprenditori hanno appreso l’arte di vendere su Internet e hanno sviluppato attività di successo. Sai che molte aziende hanno trovato nuovi stimoli proprio sul web e hanno raggiunto un successo che nemmeno immaginavano?

L’esplosione dell’e-commerce è avvenuta durante un periodo in cui i computer desktop e portatili la facevano da padroni. Gli schermi più grandi e le risoluzioni più alte sono senza dubbio dei plus che migliorano l’esperienza di acquisto dei visitatori.

Negli ultimi anni sono avvenuti dei cambiamenti importanti che hanno fatto gridare alla morte dell’e-commerce. E’ davvero così?

 

L’e-commerce è vivo e vegeto: ha cambiato canali di accesso

Diciamolo subito: non solo l’e-commerce gode di ottima salute. E’ anche una delle poche prospettive reali di crescita per le aziende nei prossimi anni.

E’ innegabile che ci siano stati dei cambiamenti. I consumatori si sono gradualmente spostati verso i dispositivi mobili, ad esempio smartphone e tablet. Con inevitabili ostacoli iniziali da superare:

  • le tastiere erano troppo piccole e non permettevano una digitazione comoda
  • gli schermi non garantivano un’ottima leggibilità
  • i siti non si adattavano alle condizioni a scapito dell’usabilità.

Col crescere degli accessi da devices mobili, è diventato urgente dare delle risposte concrete alla navigabilità fuori casa. Il processo di innovazione  ha visto l’aumento del m-Commerce (commercio da smartphone o tablet),  fattore che può determinare in maniera importante il successo del commercio virtuale.

 

Le novità del mondo mobile nel mondo e-commerce

Innovazioni com:

  • app dedicate al commercio on line
  • programmi di fidelizzazione
  • scanner che consentono di pagare con il telefono
  • piattaforme come Groupon

stanno rendendo semplici i pagamenti mobili. Anche servizi l‘aggiunta delle informazioni della carta di credito a uno smartphone è diventata un gioco da ragazzi.

Spetta alle aziende facilitare la consapevolezza sfruttando i dati univoci associati a queste operazioni, il luogo da cui gli acquisti vengono effettuati e il tipo di dispositivo da cui si accede al web. Grazie a queste informazioni, il mCommerce sarà un canale di vendita fondamentale per qualsiasi azienda. E si potranno rendere più performanti tutti i siti di shopping on line.

 

In cosa consiste l’ottimizzazione dell’e-commerce?

Per molti, avere un e-commerce è la motivazione primaria per costruire un sito. Oltre ad essere uno strumento di marketing e un ottimo modo per stringere relazioni e raggiungere il target di riferimento, un sito web può avere anche un impatto diretto sulle vendite e sui margini di profitto.

L’obiettivo è ottenere il massimo dal sito di e-commerce per ottenere visibilità in Google e in altri motori di ricerca. L’ottimizzazione dei motori di ricerca per il commercio elettronico funziona in modo molto simile al SEO per il sito in generale:

  • Layout del sito e struttura: occorre utilizzare template e immagini di qualità in modo da assicurare al negozio on-line pulizia, facilità di navigazione ed usabilità.
  • Parola chiave di ricerca: Una ricerca esaustiva delle parole chiave può aiutare a evitare gli errori più comuni in molti siti di eCommerce. Scegliere i nomi giusti e le descrizioni per i vostri prodotti è di vitale importanza.
  • Contenuto ottimizzato: rendere il contenuto  ottimizzato correttamente significa essere trovati. Quindi, aumentare accessi e vendite. L’uso di termini semplici, invece parole tecniche e complesse, si traduce nel ranking positivo per ricerche che i potenziali clienti effettuano su Google.
  • PPC Campaign Management: gestire una campagna Pay Per Click garantisce che i prodotti più importanti siano altamente visibili nei motori di ricerca.
  • Call to action efficaci: avere un buon prodotto e ottimi contenuti migliora la reperibilità dei prodotti. Avere un buon invito all’azione e contenuti interessanti può trasformare un semplice visitatore in un cliente pagante.

 

Hai un sito di e-commerce ottimizzato?

Se hai intenzione di potenziare il tuo canale di vendite sul web (e – detto tra noi – fai benissimo) prova a chiederti se hai seguito tutte le regole per l’ottimizzazione del tuo sito.

Cosa manca al tuo negozio on line? Hai già progettato come mettere il boost al tuo progetto? Raccontacelo nei commenti.


Spread the love

About the Author:

Irene è una scrittrice, ex bambina prodigio, che a 6 anni vinceva concorsi letterari. Lungo la strada ha poi incontrato il marketing e ha deciso di lavorare come copywriter e writing coach per conciliare i suoi due amori, la vendita e la scrittura.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi