Per vendere, il tuo ecommerce non ha bisogno di semplici contatti, ma contatti qualificati. I lead che fanno la differenza tra avere il 3% di potenziali clienti e averne il 97%!

Senza lead non c’è ecommerce che venda. La verità è questa. I negozi online sono moltissimi e non tutti possono certo dirsi dei business avviati e in salute. Anzi, la maggior parte degli ecommerce fatica a sbarcare il lunario mentre quelli che hanno un fatturato importante e in crescita sono un’esigua minoranza.

Questo vuol dire che non vale la pena aprire uno shop online? Assolutamente no. Gestire un ecommerce può rivelarsi un’occasione di business molto redditizia, solo che, per avere successo, servono clienti.

Bella scoperta: senza clienti un negozio chiude. Che sia uno store fisico oppure online.

E non credere che realizzare qualche vendita estemporanea a suon di offerte e sconti speciali possa fare la differenza. Perché chi vive di offerte speciali è destinato a chiudere.

Agli ecommerce, per avere successo, non serve un lucky day nel quale vendono decine di esemplari del proprio prodotto in offerta.

Servono lead. Un flusso costante e continuo di persone o aziende realmente interessate ai tuoi prodotti o servizi. Questi contatti devono trovare il tuo brand e atterrare sulle tue pagine.

Questo ti garantisce qualcosa di più che un semplice “tirare a campare” ma ti dà la possibilità di far volare il tuo business. I lead sono la conditio sine qua non per il successo della tua attività.

I lead fanno la differenza nel commercio online.

lead generation per ecommerce

E se poi non comprano? Questa è una delle obiezioni che sento fare più spesso da chi ci contatta per avere LeadCommerce, il nostro rivoluzionario sistema di lead Generation pensato espressamente per chi ha un ecommerce.

Presto capirai perché LeadCommerce non è un sistema come gli altri ma ha un valore estremamente superiore rispetto alla maggior parte delle tecniche proposte.

Questa domanda è viziata da un piccolo errore di fondo. Spesso, infatti, gli imprenditori si concentrano su una fetta minima dei propri potenziali clienti, vale a dire quelli pronti ad effettuare subito un acquisto.

Si tratta di utenti che hanno già tutte le informazioni di cui hanno bisogno e che, molto probabilmente, hanno anche una certa urgenza di acquistare un determinato prodotto o servizio. Quindi, con tutta probabilità, sei in ballottaggio con un solo altro competitor per realizzare quella vendita.

O te, o lui.

E se sceglie il mio concorrente?

Non ne farei un dramma, perché stiamo parlando di una percentuale davvero esigua di contatti: non più del 3%.

Questo vuol dire che c’è un altro 97% su cui lavorare. Una bella differenza, non trovi?

Il grande vantaggio di avere un flusso costante di contatti qualificati verso il tuo negozio online è proprio questo: non lasciarti con le spalle al muro.

Lascia ai tuoi concorrenti l’ansia da prestazione di chi è costretto a vendere subito per cercare disperatamente di convertire quel 3%, perché tu puoi guardare serenamente non solo a quello ma anche ad un restante 97% che gli altri si possono sognare.

Non ti sto dicendo che domani convertirai tutto quel 97% in cliente, ma voglio assicurarti che avrai la possibilità di farlo con buona parte di questo target perché sono clienti già in target. Sono Lead. Dovrai educarli, trasmettergli il valore del tuo brand e dei tuoi prodotti. Dovrai fargli capire quanto sei competente e preparato nel tuo settore e perfino coccolarli.

In poche parole, il tuo lead dovrà sentirsi accompagnato in ogni fase del processo di acquisto e durante tutta la sua user experience. Se ci riuscirai, avrai realizzato molto più che una semplice conversione, ma avrai conquistato un cliente fedele.

Non sarà una passeggiata, ma questa è la strada che ti aprirà le porte di quel magico 97% di potenziali clienti in più rispetto alla concorrenza che puoi conquistare.

Sgomberiamo subito il campo da equivoci. Senza una strategia di lead generation su misura per il tuo business e per il tuo target saremmo al punto di partenza. Potresti forse convertire una minima parte di loro in clienti, ma nulla di più.

Per fortuna, la lead generation è una tecnica che ti dà la possibilità di lavorare al meglio proprio sui contatti qualificati perfettamente in linea con il tuo settore.

Ci sono letteralmente decine di metodi per generare lead per il tuo ecommerce. E finché rispettano sia la reputazione che l’etica della tua azienda, non vale nemmeno la pena di preoccuparsi quale siano i migliori. Ma quello che è certo è che alcune strategie avranno un impatto a lungo termine più ampio rispetto ad altre.

Talune produrranno grandi risultati; altre sono solo piccole modifiche che sposteranno l’ago del tuo fatturato solo di pochi punti percentuali.

E questo vale la pena di essere considerato, sei d’accordo con me?

Considera per un momento il tuo negozio online come se fosse uno store fisico…

Chiudi gli occhi e immagina una vetrina e un marciapiede dove decine, centinaia di persone passeggiano ogni giorno. Tante passano di fronte alla tua vetrina senza notarla nemmeno, altre si fermano qualche istante e poi ricominciano a passeggiare, altre ancora si soffermano di più e, tra queste, alcune entrano a chiedere informazioni.

Quante, con passo spedito, entrano di botto in negozio chiedendoti: vorrei questo prodotto? Poche, molte meno di quel fatidico 3% di cui parlavamo poco fa.

Ma tu non puoi perdere tempo ad inseguire le persone che nemmeno si sono voltate a sbirciare i prodotti nella tua vetrina o cercare di vivere con quel “misero” 3% (che non riuscirai nemmeno a convertire per intero in vendite realizzate).

Ci sono quelle persone che si sono soffermate davanti alla tua vetrina e quelle che hanno dato un’occhiata veloce ai tuoi prodotti. Magari non ne hanno bisogno oggi, ma tra un mese probabilmente sì. È per questo che li hanno guardati.

La lead generation non è altro che la tecnica migliore per selezionare questo target, senza farti sprecare tempo e denaro con contatti che non acquisteranno mai i tuoi prodotti (semplicemente perché non sono interessati) né costringendoti a provare con tutte le tue forze a convertire solo una esigua percentuale di clienti.

Naturalmente, la lead generation non è un dogma. È un sistema misurabile con i risultati. E non è un sistema rigido, ma una tecnica che va disegnata su misura per il tipo di cliente che si ha di fronte e per le sue ambizioni.

Pensare di utilizzare le stesse tecniche e strategie per portare i clienti sul sito corporate di un’azienda B2B o su un ecommerce B2C sarebbe una follia. O una presa in giro, dipende dai punti di vista.

Scegliere un sistema di lead generation specifico per ecommerce significa avere a disposizione più lead e avere maggiori possibilità di convertire questi lead in clienti finali.

Se hai un ecommerce, lo sai bene: all you need is lead!