Quanto costa la pubblicità su Facebook?

//Quanto costa la pubblicità su Facebook?

Quanto costa la pubblicità su Facebook?

Spread the love
  • 7
    Shares

Qual è il costo per fare pubblicità su Facebook? Ovviamente dipende, ma ci sono alcune cose che devi assolutamente sapere prima di tirar fuori la tua carta di credito….

Quanto costa la pubblicità su Facebook? Tanti clienti mi hanno fatto questa domanda in passato. Ovviamente non c’è una sola risposta perché dipende la tipo di campagna che si vuole mettere in atto. Tuttavia, ci sono alcune cose che devi assolutamente sapere prima di tirare fuori la tua carta di credito.

Probabilmente avrai sentito dire che il costo per fare pubblicità su Facebook è economicamente vantaggioso. Ed in parte è vero: rispetto ad altri social network, Facebook ha prezzi tendenzialmente inferiori o comunque non più alti dei suoi competitors.

Ma il punto cruciale non è questo. Con Facebook il costo per fare pubblicità vale assolutamente la spesa sostenuta se si considerano due aspetti:

  • La platea disponibile. FB è il social con più utenti attivi in assoluto
  • Il sistema di targhetizzazione del pubblico da raggiungere. Ad oggi il migliore per segmentare la platea disponibile in lead.

Si tratta di un’informazione risaputa, tuttavia è importante ricordare che Facebook è il social network con il maggior numero di utenti iscritti.

I numeri di Facebook

Per capire le dimensioni della platea disponibile, ecco alcuni numeri di Facebook che sono davvero impressionanti.

  • 1,65 miliardi Sono gli utenti che accedono a Facebook almeno una volta al mese (dato aggiornato al 2016).
  • 1,09 miliardi È il numero di persone che utilizza attivamente Facebook su base giornaliera (dato aggiornato al 2016).
  • 1,51 miliardi Sono le persone che usano Facebook da dispositivo mobile ogni mese (dato aggiornato al 2016).
  • 66,1% percentuale di iscritti che accede a Facebook quotidianamente

Numeri che rendono evidente il numero di potenziali clienti che ci sono ogni giorni (attivi) sul social creato da Mark Zuckerberg.

E poco importa se proprio il numero di Facebook, nei mesi scorsi, sia stato investito dalle polemiche per aver gonfiato i dati delle visualizzazioni delle inserzioni , le cifre restano comunque da capogiro.

Qual è il costo della pubblicità su Facebook?

Inutile cercare listini prezzi. Facebook non è come un giornale dove ci sono prezzi per mezza pagina di pubblicità, una pagina intera oppure per lo spazio di un biglietto da visita.

E non è nemmeno un sito tradizionale che offre pubblicità tramite banner. Lo strumento pubblicitario di Facebook funziona attraverso regole proprie in tutto e per tutto simile a quelle delle aste.

Il bello è che puoi essere tu a impostare quanto sei disposto a spendere al massimo per ogni inserzione, specificando tutti i dettagli nella sezione del prezzo/offerta.

Se non sei tu a impostare manualmente questa soglia (opzione che ti consiglio vivamente) sarà il sistema di Facebook ad ottimizzare automaticamente la tua offerta in base al budget che hai investito e alla durata  della campagna.

Proprio la durata della campagna è un aspetto da tenere in forte considerazione per ottimizzarla. Oltre al budget disponibile è importante valutare quando far partire (e quando terminare) gli annunci.

Se non lo fai, il rischio è quello di terminare il budget nel giro di poche ore e di non riuscire così ad ottenere né i risultati né i feedback sperati.

Quali sono i tuoi obiettivi?

Naturalmente, il successo di un inserzione dipende fortemente dagli obiettivi della campagna. Insomma, quale è il risultato che vuoi raggiungere attraverso la pubblicità su Facebook?

Facendo pubblicità su Facebook ci sono diverse offerte:

  • Conversioni. Facebook mostrerà la tua pubblicità alle persone che, secondo il sistema, sono più interessate ed effettueranno l’azione che desideri. Una sorta di targhetizzazione automatica i cui costi saranno calcolati in base alle visualizzazioni.
  • Visualizzazioni. Facebook mostrerà il tuo annuncio a quante più persone possibile e tu pagherai in base al numero totale delle persone raggiunte (ogni mille visualizzazioni)
  • Costo per clic (CPC). Il sistema che regola gli annunci farà vedere la tua inserzione calcolando (in base ad interessi e comportamento online) le possibilità che questa platea clicchi sulla stessa e acceda al tuo sito o landing page. Con questa opzione, ovviamente, pagherai solo il costo per clic

Occhio alla concorrenza

Comprendere il meccanismo che regola le inserzioni e i costi della pubblicità Facebook è essenziale per impostare una campagna vincente. Già, perché il numero impressionante di utenti attivi ti dà la misura delle aziende e delle persone che ogni giorno lo usano come strumento pubblicitario.

Ciò significa che la concorrenza è molta e agguerrita. Per sconfiggerla, o puoi contare su un budget a molti zeri, oppure dovrai ingegnarti cercando di realizzare un annuncio il più accattivante possibile e targhetizzando al massimo il pubblico che intendi raggiungere.

In questo modo riuscirai a raggiungere chi è davvero interessato ai tuoi prodotti e servizi ad un costo ragionevole. Sperare, al contrario, di riuscirci senza comprendere e sfruttare appieno gli insights e le impostazioni messe a disposizione dal social può essere inutile. E costarti molto caro.

Come posso valutare la mia inserzione?

La tua inserzione è stata un successo oppure un flop? Certo, per una valutazione sommaria non serve chissà quale strumento. Tuttavia ci sono due parametri da tenere sempre in considerazione per valutare (e ottimizzare) la propria campagna. Sono:

  • Il CTR (Click through rate) è la percentuale che misura misura l’efficacia di una campagna pubblicitaria. Molto semplicemente, se un annuncio viene visualizzato da 100 persone e 2 di queste cliccano sull’annuncio per aprirlo, il CTR è del 2%. Ti sembra poco? In realtà la forte concorrenza e la scarsa targhetizzazione di un annuncio ti possono portare a risultati ben peggiori…
  • Il punteggio di pertinenza. Questo punteggio viene assegnato automaticamente da Facebook in base alle visualizzazioni, ai like e alle interazioni che l’inserzione sta ricevendo e a quelli che il sistema “prevede” saranno ricevuti. In sostanza, più le interazioni previste sono positive, più alto sarà il punteggio di pertinenza dell’inserzione. (Gli indicatori positivi variano a seconda dell’obiettivo dell’inserzione, ma possono includere visualizzazioni del video, conversioni, ecc.). Le inserzioni ricevono un punteggio di pertinenza compreso su una scala tra 1 e 10 (proprio come a scuola, dove 10 è il massimo…). Ovviamente, il punteggio viene aggiornato costantemente ogni qual volta una persona interagisce con l’inserzione.Il punteggio di pertinenza, specificano quelli di Facebook, “ha un impatto ridotto sui costi e sulla pubblicazione nelle campagne volte all’aumento della popolarità del marchio, visto che le inserzioni sono ottimizzate per raggiungere le persone e non per incrementare un’azione specifica, come ad esempio le installazioni”.

Conclusioni

Possiamo rispondere alla domanda “come fare Marketing su Facebook?” ma non c’è una risposta univoca alla domanda “quanto costa fare pubblicità su Facebook?” ma ci sono una serie  di opzioni o parametri che la possono rendere davvero efficace e vantaggiosa. La concorrenza è molta, quindi riuscire in una campagna di successo con budget low cost o comunque ridotti non è semplice, ma neppure impossibile.

Conoscere e sfruttare al massimo il meccanismo che regola lo strumento di pubblicità di Facebook e aguzzare l’ingegno sono senz’altro le armi più efficaci per riuscirci.


Spread the love
  • 7
    Shares
2017-07-08T23:07:21+00:00 By |Categories: Web Marketing|0 Comments

About the Author:

Gentian Hajdaraj, Ceo and Founder di Web Marketing Aziendale, è un Lead Generation Strategist che lavora nel mondo del marketing online da oltre dieci anni. E' autore del libro: “Le Nuove Regole del Web Marketing”.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi