Sempre più persone aprono negozi online. E sempre più e-commerce chiudono. Ma quelli che sopravvivono hanno successo perché…

 

Tutti pazzi per l’e-commerce. Infatti sempre più imprenditori hanno scelto negli ultimi anni la strada dell’apertura di negozi online. Shop di ogni settore e dimensione che…

Stop.

Mi piacerebbe raccontarti una storia di successo e vorrei proseguire la frase che ho interrotto scrivendo qualcosa tipo: “… che hanno avuto successo e che oggi vantano fatturati da capogiro”.

Non è così. Sarebbe una favola. O meglio una frottola.

Perché la maggior parte degli e-commerce fallisce

La verità è che la maggior parte degli e-commerce fallisce. E non sono io a dirlo, ma i dati. Quelli del consueto rapporto Ecommerce in Italia della Casaleggio&Associati per il 2018 recitano più o meno così: “L’e-commerce è l’unico settore che registra una crescita a due cifre e le previsioni ci indicano che continuerà a crescere in questa direzione… Lo scorso anno 1,79 miliardi di persone nel mondo hanno effettuato un acquisto online. Per il 2018 è prevista una crescita dell’8%. Questo numero rappresenta il 60,2% degli utilizzatori di Internet e il 26,8% della popolazione mondiale. Per il 2021 si stima che 2,21 miliardi di persone acquisteranno online.

Nel mondo il valore del mercato e-commerce al dettaglio del 2017 è stimato in 2.290 miliardi di dollari, il +23,2% in più dell’anno precedente e pari al 10% del totale del valore delle vendite retail (+1,3% rispetto all’anno precedente). Si ipotizza che lo share sul totale vendite al dettaglio aumenterà  no al 2021, raggiungendo quota 16%, per un valore pari a 4.479 miliardi di dollari…”.

Ti dirò di più.

Secondo i dati dell’Osservatorio sulla Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano, nel 2018 il fatturato del mercato dell’ecommerce B2C in Italia ha toccato la cifra record di 27,4 miliardi (15 miliardi dalla vendita dei prodotti e 12,4 miliardi da quella di servizi

Al termine di quest’anno, secondo alcune stime, il valore degli acquisti online a livello mondiale dovrebbe superare i 2.500 miliardi (+20% rispetto al 2017).

 

Fantastico! Cosa aspetti ad aprire un e-commerce?!?

Aspetta ancora un attimo. Ci sono altri dati utili che dovresti prendere in considerazione.

Tutti noi sappiamo bene quali sono i principali punti di forza dei negozi online. Cioè che sono sempre aperti, 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Che non richiedono la presenza fisica e potenzialmente sono visibile da milioni di utenti in tutto il mondo. Inoltre, sappiamo tutti che acquistare online è comodo e veloce, possiamo farlo comodamente da casa nostra in pochi clic ed è per questo che il mercato dell’e-commerce è in continua costante crescita.

Wow!

Ciò nonostante, 8 e-commerce su 10 chiudono. Falliscono nel giro di qualche mese o nei primi 2-3 anni.

L’80% dei negozi online non solo non ha successo ma è proprio un flop. Un dato pesante che dovrebbe indurre molti imprenditori ad una riflessione.

Il fatto che aumentino gli e-commerce e aumenti in maniera ancora più decisa il fatturato complessivo degli shop online non significa che aprirne uno sia un successo assicurato.

Significa solo che persone e le aziende effettuano sempre più acquisti online.

O forse no, come vedremo tra poco.

 

Di cosa ha bisogno un e-commerce per avere successo?

Ne abbiamo parlato tante volte. Ci sono tanti fattori che determinano il successo (o il fallimento) di uno shop online piuttosto che un altro. Dal layout grafico all’accessibilità, dal settore merceologico scelto ai prezzi fino alle foto e alla presentazione dei propri prodotti.

Qualche tempo, in questo articolo dal titolo “Un e-commerce vincente contro i giganti dell’online” ne avevo parlato in maniera approfondita.

Oggi, invece, voglio concentrarmi su altri due aspetti che sono:

  • Strategia
  • Personalizzazione

Quali sono i fattori di qualsiasi business online di successo? Più o meno i principali sono sempre gli stessi:

  • Costo (contenuto) di acquisizione dei clienti
  • Fidelizzare i propri clienti
  • Margini elevati (tra +25% e + 35% mediamente su ciascun prodotto/servizio)

Niente di sconvolgente, vero? Ma conoscere gli aspetti fondamentali da curare è diverso dall’occuparsene.

Abbiamo detto e ridetto che un business online oggi per avere successo dev’essere customer centric, ovvero deve mettere al centro delle proprie attività le esigenze dei propri clienti e non tentare di vendere loro prodotti e servizi.

Il punto è che bisogna mettere in soffitta una volta per tutte il vecchio schema di marketing secondo cui il processo di vendita si focalizza sulle attività che un’azienda può compiere per concludere una vendita. Il segreto per un e-commerce che funziona e non fallisce dopo qualche mese ha un nome preciso: Lead Generation.

Non un processo di generazione contatti preconfezionato, ma un percorso personalizzabile studiato per chi ha un negozio online e modellato in base al settore merceologico di appartenenza e alle esigenze del cliente.

Ormai il web e gli strumenti di intelligenza artificiale ci stanno portando ad un livello di personalizzazione superiore. Una personalizzazione sempre più focalizzata sul cliente e unicità intrinseca del prodotto che si differenzia nettamente dall’idea di brand.

Tutti i dati che ho elencato sopra sull’aumento in doppia cifra del fatturato degli e-commerce stanno a dimostrare anche qualcos’altro e non solo che le aziende e le persone acquistano sempre più online.

Significa che attraverso strategia e personalizzazione ci sono margini di crescita enormi, impensabili fino a qualche tempo fa. Significa che un e-commerce può aumentare del 200% o perfino del 300% le proprie vendite nel giro di un anno o anche più in fretta.

Non ci sono segreti. Solo metodo, strategia e professionalità. O meglio, un qualche piccolo segreto ci sarebbe e lo abbiamo svelato qui… Ti consiglio di dargli un’occhiata 😉

Infine un consiglio: non smettere mai di crescere, evolverti.

Non c’è un solo e-commerce di successo che sia fermo.  La tecnologia, le tendenze e i gusti dei clienti cambieranno, e così dovrai fare anche tu vorrai avere successo in un mercato così variabile. Avrai bisogno di una strategia di digital marketing e lead generation di ampio respiro che ti permetta di lavorare su tutti questi aspetti fin dal primo giorno.

Ricordati che dietro ogni impresa di successo c’è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa.

E tu?