Come fare marketing su Facebook

//Come fare marketing su Facebook

Come fare marketing su Facebook

Spread the love
  • 16
    Shares

I social network sono strumenti preziosi per fare marketing per il tuo business. Facebook in particolare ti offre vantaggi e occasioni da non perdere. Scopriamo come fare marketing su Facebook…

Da quanto tempo sei iscritto a Facebook? Hai ritrovato tanti vecchi amici e sei entrato in contatto con persone nuove. Ma ti sei mai chiesto se puoi fare marketing su Facebook? O meglio: ti sei mai chiesto come fare marketing su Facebook?

I social network sono strumenti preziosi per fare marketing per il tuo business. Facebook in particolare ti offre vantaggi e occasioni da non perdere. E in questo articolo scopriremo perché.

Quello che voglio dirti subito è che fare marketing su Facebook può fare la differenza per il tuo business. E te lo dimostro.

I numeri Facebook in Italia

come fare marketing con facebook

Potrebbero anche bastare due soli numeri che buttò lì al volo:

  • 28 milioni
  • 23 milioni

Di cosa sto parlando? Di utenti attivi su Facebook solo in Italia. Sono più di 28 milioni le persone iscritte a Facebook nel nostro Paese e di questi la bellezza di 23 milioni sono attivi praticamente ogni giorno.

28 milioni di persone che su Facebook non si limitano a cercare vecchi amici per organizzare una rimpatriata. Quella semmai era la primissima funzione di questo social che oggi è a tutti gli effetti un media.

La persone su Facebook si informano, fanno domande, cercano prodotti, servizi, informazioni...

E quanti clienti si “nascondono” tra 28 milioni di utenti?

E quale mezzo migliore per incrementare la tua brand awarness?

Le campagne di Advertising

Lo strumento di Facebook per creare campagne di advertising può essere davvero utile, a patto di saperlo utilizzare con cura.

Già, perché se da un lato Facebook Ads è facile ed intuitivo, dall’altro non è garanzia di successo.

Sappiamo bene che solo in minima parte i nostri fan vedono i post che pubblichiamo perché la portata organica è sempre più ridotta; anche meno del 10%. Ciò significa che se ho 300 fan, i miei post li vedranno mediamente in 30 o anche meno.

A meno che quel mio post non venga condiviso e non ottenga diversi “mi piace”… Comunque la strategia di Facebook è chiara: se vuoi aumentare la tua visibilità, devi pagare. Devi cioè utilizzare Facebook Ads.

Non basta investire somme maggiori per avere risultati maggiori. Bisogna saper utilizzare questo strumento.

In primis, individuare il proprio target. Il sistema offre la possibilità di inserire un range di età e una categoria per sesso che sono elementi basilari per la targhetizzazione.

Insomma, è evidente: se io vendo penne stilografiche difficile immaginare che tra i teenager potrò aumentare le vendite in modo significativo.

Diverso risultato potrei ottenerlo se mi rivolgessi a persone adulte, specie professionisti o manager.

Perché un’altra funzione importante che non deve assolutamente essere trascurata è quella che permette una targhetizzazione a seconda degli interessi e delle attività dei profili.

Ciò significa, in parole semplice, che Facebook mostrerà il mio annuncio solo a determinate persone, evitando così di sprecare tempo (e soprattutto denaro) raggiungendo profili che non rientrano minimamente nel mio target di potenziali clienti.

Consigli utili

La prima, scontata, cosa da fare è quella di creare una pagina aziendale sul più celebre dei social network. Può sembrare banale, ma una pagina aziendale NON è un profilo personale.

Usare il tuo profilo Facebook personale per promuovere i tuoi prodotti o servizi non è solo un rischio perché Facebook potrebbe penalizzarti ma è soprattutto poco utile in ottica promozionale.

Se ti stai ancora chiedendo come fare marketing su Facebook sappi che la prima cosa che serve è una pagina aziendale.

La prossima cosa fondamentale da fare è prendersene cura in maniera professionale.

Prima ancora dei contenuti, stai attento a riempire la tua pagina FB aziendale con tutte le più importanti informazioni sul tuo business.

Considerala un po’ come la Pagina “Chi Siamo” del tuo sito aziendale, una pagina fondamentale troppo spesso sottovalutata. Ne ho parlato nell’articolo “Le 4(+1) pagine più importanti del tuo sito, sfruttale davvero”.

Un sacco di persone la visitano, per cui presta particolare attenzione a curarla duro per rendere le informazioni il più possibile concise ma efficaci.

Ti do un consiglio pratico: se digiti un url (l’indirizzo web che comincia con http:// per intenderci),

nel box delle informazioni (visibile proprio sotto l’immagine della pagina), Facebook lo linkerà automaticamente ciò significa mettere in evidenza uno strumento che può generare traffico sul tuo sito.

E poi, naturalmente, devi incentivare i tuoi fan e coinvolgerli (engagement) offrendo loro contenuti di valore e, perché noi, piccoli regali come codici sconti e altri magneti che li attraggano.

Facebook NON è gratis

 

campagne di advertising

Al di là delle campagne di advertising che hanno infinite possibilità e combinazioni di prezzi, Facebook, per chi vuole fare business, non è gratis.

Sto parlando di tempo, prima ancora che di soldi: il tempo che impieghi tu o i tuoi collaboratori noi a gestire una pagina, redigere un piano editoriale, creare contenuti di valore, rispondere ai commenti, domande…

Ecco le armi più potenti per fare marketing su Facebook

Oltre ai consigli utili che hai letto finora, se dovessi individuare le armi più potenti per fare marketing su Facebook, non avrei dubbi.

  • Redigere un piano di marketing per Facebook
  • Incuriosire il tuo pubblico

Proprio così: prima di fare qualsiasi cosa, devi individuare il tuo target, il tuo obiettivo e stanziare un budget per raggiungerlo. Insomma, una sorta di marketing plan per Facebook.

So cosa stai pensando: Facebook, al pari di altri social e altri strumenti rientra in un piano di marketing complessivo.

Il mio consiglio, però, è quello di non liquidarlo frettolosamente alla voce “marketing sui social media” stanziando una cifra più o meno plausibile.

Facebook può fare la differenza nella strategia di web marketing del tuo business, ma attento: senza avere chiari questi dati, il tuo piano poggerà su basi di argilla e sarà difficile comprendere e prevedere quali risultati aspettarsi. E, di conseguenza, quali obiettivi definire…

Dai freddi calcoli alla creatività. Detto del marketing plan nella fase preliminare, in quella operativa devi continuamente solleticare la curiosità dei tuoi fan. Davi farlo con post originali, con contenuti di valore, rilevanti.

Usa un tono positivo, cerca di coinvolgere i tuoi fan facendo loro domande, attraili con “magneti potenti” e cerca di sorprenderli ogni giorno. Con una foto, un video o anche solo una frase.

Pensa fuori dagli schemi. Se un’idea è diventata virale sui social vuol dire che è già stata usata e tu rischieresti solo di fare una copia sbiadita dell’originale.

Sii la versione originale di te stesso, non la brutta copia di qualcun altro.
(Judy Garland)


Spread the love
  • 16
    Shares

About the Author:

Gentian Hajdaraj, Ceo and Founder di Web Marketing Aziendale, è un Lead Generation Strategist che lavora nel mondo del marketing online da oltre dieci anni. E' autore del libro: “Le Nuove Regole del Web Marketing”.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi