Condividi l'articolo nel tuo Social preferito
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Funnel nel marketing: scopri come funziona una delle regole più importanti per avere successo nel marketing. Ti presento l’imbuto più potente che ci sia…

 

Che cosa è il funnel nel marketing? Probabilmente il termine funnel (imbuto in inglese) può non dirti granché, eppure è alla base di una delle regole più importanti nel mondo del marketing, quella per convertire un contatto in cliente.

Il funnel è l’imbuto che permette proprio questo straordinario processo, quindi potremmo in un certo qual modo definirlo come il segreto del successo nel mondo del web marketing. In realtà, però, segreto non è affatto. Perché funnel è un termine che si usa spesso nel mondo del marketing, ma in realtà la sua definizione estesa e completa è funnel di vendita o imbuto di vendita.

Funnel nel marketing: l’imbuto rovesciato

leads

In effetti la forma di un imbuto rovesciato è particolarmente efficace per mostrare gli step di questa potente (e importantissima) strategia di marketing che porta un contatto fino all’acquisto finale.

Già, perché la strategia del funnel è finalizzata proprio a questo: vendere. O meglio, trasformare un possibile cliente in un cliente (soddisfatto).

Ma che cosa è esattamente un funnel di marketing, e ancora più importante, come si può sfruttare la potenza di questo incredibile strumento nel tuo business per generare più lead e aumentare le vendite?

Il bello dell’imbuto

Sai qual è secondo me il bello dell’imbuto? Semplice:è un sistema che permette di tenere traccia del percorso del cliente dall’inizio alla fine. Dal non avere idea di chi sia fino a farlo diventare un cliente fedele per tutta la vita, con ogni step che c’è nel mezzo di questo percorso.

La forza dell’imbuto è che fornisce una rappresentazione grafica di un percorso difficile da visualizzare per soggetti e aziende.

Crea il tuo funnel

Crea il tuo funnel

Il modo per creare il proprio funnel di marketing può essere semplice. Però, non ci si può limitare a dare un’occhiata al tuo business ma devi soprattutto soffermarti sul modo in cui acquisisci clienti.

Quali sono le tappe di un potenziale cliente che inizia questo viaggio con te nell’imbuto? Pensa ad un utente che non aveva nemmeno idea dell’esistenza del tuo business. Quali passi ha dovuto compiere per diventare cliente fedele?

Nell’infografica qui in alto, il percorso diventa chiaro (come una passeggiata in montagna. Fino alla vetta della montagna).

Vediamo dunque i 4 step per creare il tuo funnel di marketing:

  1. CONOSCENZA – Identifica da dove provengono i tuoi contatti. Quanti arrivano da una ricerca organica e quanti tramite campagne. E tra le campagne, quanti tramite Facebook, quanti tramite Google Adwords ecc. ecc.
  2. CONSIDERAZIONE – Come li spingo ad un’azione? Qual è il tasso di conversione delle mie landing page e come posso incrementarlo?
  3. PREFERENZA – coccola i tuoi contatti qualificati. Come? Fornendo loro informazioni utili e preziose e cercando di scoprire (e anticipare) i loro effettivi bisogni reali. Grazio a questo alla fine ti accorderanno la loro preferenza rispetto ad altri.
  4. ACQUISTO: Ora puoi proporre la tua vendita perché i tuoi utenti sono pronti per l’acquisto

A questo proposito: se hai voglia di scoprire qualcosa in più sul funnel e allo stesso tempo di ripassare un po’ di inglese (che diciamocelo, non fa mai male) puoi ascoltare questo podcast dal titolo “the power of marketing funnel”. Sembra il titolo di una canzone, ma non lo è…

Cura il tuo imbuto: è prezioso

Come ti ho detto in precedenza, limbuto è uno strumento prezioso perché ti permette di visualizzare un processo che altrimenti sarebbe difficile da identificare.

Ti dirò di più: molte aziende che fanno marketing (o pensano di fare marketing) non curano assolutamente il proprio imbuto e questo è un errore grave.

Un errore che, però, ti offre una chance importante. Perché fino a quando i tuoi concorrenti non creeranno un loro funnel proprio tu avrai a disposizione un’arma potente che potrai usare “contro di loro” tutti i giorni.

 


Condividi l'articolo nel tuo Social preferito
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •