Google e Facebook per l’advertising on line mirato ed efficace

/, Opportunità dal web, Web Marketing/Google e Facebook per l’advertising on line mirato ed efficace

Google e Facebook per l’advertising on line mirato ed efficace

Spread the love

Per le aziende fare promozione è importante. Sul web si chiama advertising on line. Si tratta di forme di pubblicità a pagamento che permettono all’azienda di raggiungere il suo target di clienti e di far conoscere i propri prodotti o servizi.

Sei abituato a pensare alla pubblicità che vedi in tv? Beh, ti butto lì questa riflessione: i ragazzi di oggi la tv non la vedono nemmeno! Vivono praticamente on line. Pensa che le future generazioni sono già abituate a banner, ads, pulsanti da cliccare. E chi ha un’impresa non può prescindere da questa realtà.

Ma facciamo un passo per volta e vediamo di capire di più sulle possibilità che il web ci offre per diventare visibili per il nostro target e aumentare le vendite.

 

L’advertising on line ha cambiato il modo di fare pubblicità

Se ti dico la parola “pubblicità”, cosa ti viene in mente?

Penso che l’immagine che si forma nel tuo cervello sia questa. Dammi conferma.

  • tu seduto sul divano (o su una sedia)
  • la televisione accesa su un programma
  • il programma si interrompe (magari sul più bello)
  • partono musichette, immagini, jingle fintissimi che decantano le qualità di qualche prodotto
  • l’advertising si protrae per un tempo imprecisato e tu con il telecomando in mano fai zapping selvaggio perchè ormai non ne puoi più.

Ti fa venire in mente qualcosa tutto questo? Io personalmente ho notato che spesso la pubblicità parla di prodotti niente affatto inerenti al programma che sto guardando. Cosa ci può essere di interessante se sto guardando un documentario sui lama e mi si propone un prodotto per sgrassare i fornelli?

 

La pubblicità tradizionale e la pubblicità sul web

E qui veniamo già ad una delle grandi pecche dell’advertising sui media tradizionali: sono indiscriminati. Si rivolgono – cioè – a chiunque, senza “selezione all’ingresso”.

Niente a che vedere con l’advertising on line, che targettizza in modo preciso il suo pubblico, non solo per fascia di età, ma anche per interesse, lavoro, letture, sport praticati. E’, in fin dei conti, un advertising più mirato e quindi molto più produttivo.

Detto questo, passiamo ad analizzare i due strumenti più utilizzati per creare pubblicità sul web: Facebook e Google.

[ctt tweet=”Google e Facebook per l’advertising on line mirato ed efficace @wmarkeaziendale” coverup=”i7sUa”]

 

Qual è lo strumento migliore per il tuo advertising on line, Facebook o Google?

Idealmente, ti consigliamo di implementare sia la pubblicità di Facebook che quella di Google. Fare, insomma, due tipi di campagne, che aiutano a comunicare il tuo messaggio in modo efficace e si rafforzano reciprocamente.

Vediamo come si comportano i due mostri sacri del web e le somiglianze e le differenze che presentano tra loro.

 

  • Facebook vs Google Advertising: Similitudini

Sia Google che Facebook hanno un pubblico potenziale enorme ed entrambi sono principalmente canali di pubblicità Pay Per Click (PPC).

Cos’è il PPC? E’  una modalità di acquisto e pagamento di pubblicità online. Come funziona? L’inserzionista paga una tariffa unitaria in proporzione ai click (click-through rate), ovvero solo quando un utente clicca effettivamente sull’annuncio pubblicitario.

Quindi, impostando una campagna tramite parole chiave e un target di destinazione, il tuo annuncio verrà pubblicato nelle ricerche effettuate. Quando un utente clicca sul tuo annuncio, allora paghi la transazione. Diversamente, non hai costi.
La differenza fondamentale per capire se scegliere Facebook e Google sta nel tuo obiettivo. Qual è lo scopo della tua promozione: stai cercando di promuovere la conoscenza del tuo brand o vuoi vendere un prodotto specifico?

 

 

  • Facebook vs Google Advertising: Differenze

Le inserzioni di facebook di solito tendono a durare molto più a lungo di una normale sessione di ricerca Google, il che rende Facebook più adatto alla costruzione di brand awareness o all’invio di un messaggio specifico.

Facebook consente inoltre agli inserzionisti alcune opzioni di targeting uniche, come la creazione di un messaggio appositamente predisposto per i fan di una pagina particolare o appartenenti ad un gruppo.

Google è la scelta migliore per la visualizzazione della pubblicità, perché ha prestazioni superiori in termini di CPC, opzioni più avanzate per il targeting degli annunci e un’ampia scelta di formati di annunci che invece a Facebook manca. Idealmente, è meglio provare entrambi e scoprire quale si adatta meglio con il tuo marchio.

 

 

Facebook versus Google: considerazioni

Aggiungiamo qualche considerazione per darti un quadro più ampio degli strumenti che sono nella gamma delle opzioni.

  • Facebook conserva ancora un vantaggio in termini di dati personali e sensibili relativi alle preferenze: film preferiti, o libri, o spettacoli televisivi. Google consente agli utenti di rimanere connessi al proprio account Google per controllare la posta elettronica e navigare sul web.
  • Google è conosciuto per Google AdWords, il luogo ideale per il business, che conduce clic e conversioni di prodotti specifici.
  • Facebook offre alle aziende un modo per connettersi con gli utenti ad un livello personale e sociale intimo e accogliente. Google è lo strumento  usato da chi è in cerca di qualcosa di specifico e spesso per fare un acquisto.

 

 

Google e l’advertising efficace del remarketing

Una possibilità di pubblicità potente che offre Google e che invece Facebook non presenta è il remarketing. Il remarketing di Google, noto anche come retargeting, comporta la visualizzazione degli annunci per gli utenti in base alle attività che effettuano mentre sono sul tuo sito.

Prendiamo l’esempio di un sito di scarpe. L’utente naviga, sceglie i prodotti, li inserisce nel carrello e poi abbandona il sito. Bene: il remarketing consente agli inserzionisti di seguire l’utente e di mostrargli annunci correlati al suo acquisto attraverso un ampio network di siti partner della Rete Display di Google. Questa opzione fa impallidire Facebook, i cui annunci vengono mostrati solo sul sito.

 

Progetta il tuo advertising aziendale

Hai capito che le opzioni che Google e Facebook ti offrono per il tuo advertising aziendale sono efficaci. Devi solo darti un obiettivo per capire se devi pubblicizzare uno specifico prodotto o promuovere la tua immagine.

Stabilito questo, comincia l’avventura.

Cosa ne pensi? Hai mai fatto pubblicità on line?  Cosa hai scelto? Scrivilo nei commenti oppure vienici a trovare sulla nostra pagina facebook.

 

 

 


Spread the love

About the Author:

Irene è una scrittrice, ex bambina prodigio, che a 6 anni vinceva concorsi letterari. Lungo la strada ha poi incontrato il marketing e ha deciso di lavorare come copywriter e writing coach per conciliare i suoi due amori, la vendita e la scrittura.

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi