10 tecniche SEO fondamentali per conquistare i primi posti in Google

//10 tecniche SEO fondamentali per conquistare i primi posti in Google

10 tecniche SEO fondamentali per conquistare i primi posti in Google

Spread the love

Ogni azienda che abbia un sito web (o che ne stia progettando uno) deve conoscere le tecniche SEO (cioè di Search Engine Optimization).  Parte del successo di un sito, infatti,  è scalare le pagine di ricerca e conquistare la posizione più alta possibile su Google.

 

Nella sua forma più semplice, la parola SEO significa cercare dei modi per aumentare la visibilità del tuo sito nei risultati di ricerca. E quindi, maggiore traffico e maggior numero di potenziali clienti. Mica male, no?

Un’intensa attività di tecniche SEO può comportare una complessa ristrutturazione del sito da parte di professionisti specializzati. Ma ci sono alcuni semplici passi che puoi fare da solo per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

È sufficiente un piccolo sforzo e un po’ di meditazione su come lavori i tuoi contenuti.

 

Dieci tecniche SEO da conoscere per essere visibili

Parliamo dunque di come possiamo operare per essere più trovabili sul motore di ricerca. Fai tuoi questi dieci consigli, per il momento. Ma sentiti libero di contattarci per qualsiasi chiarimento o consiglio.

 

  1. Monitorare dove ti trovi

Non puoi sapere se i tuoi sforzi sono efficaci a meno che tu non decida di tenere d’occhio il tuo page rank (uno dei fattori che contribuisce a determinare la posizione della pagina nel motore di ricerca) con strumenti professionali.
E’ importante controllare regolarmente il registro referrer per monitorare la provenienza dei visitatori e dei termini di ricerca che stanno utilizzando per trovare il tuo sito.

 

2. Parole chiave, parole chiave, parole chiave.

Ti sembra di usare parole chiave in quantità sufficiente? Ricordati di aggiungerle in ogni sezione del tuo sito: nei titoli, nei contenuti, negli URL e nelle immagini. Pensa alle parole chiave come a termini di ricerca (quali appunto sono). Studiale approfonditamente e poi utilizzale, perchè è l’elemento che porta i tuoi lettori fino a te.
Il tag title e le intestazioni delle pagine sono i due luoghi più importanti nei quali inserire le parole chiave. Cerca comunque di essere strategico, non inserire troppe keywords o sarai etichettato come spammer.

 

3. Fai in modo che si ritorni sempre a te
Probabilmente non c’è strategia più fondamentale per la SEO che l’integrazione dei link interni nel tuo sito. Crea una serie di link ai tuoi contenuti già esistenti durante la creazione di nuovi testi.

Ricorda di fare l’anchor text search-engine-friendly. Cosa vuol dire? Più è probabile che una pagina appaia nei risultati di ricerca quando gli utenti eseguono una query, più le parole rilevanti devono puntare ad essa.
Come per tutti gli altri approcci SEO, fai attenzione a non eccedere con la quantità di link, per non generare fastidi.

 

4. Crea una sitemap
Aggiungi una mappa del sito, cioè una pagina che contenga il collegamento a tutte le altre pagine del tuo sito. Questo escamotage rende più facile agli spider effettuare ricerche all’interno del tuo sito.

 

5. URL di ricerca-friendly
Rendi la tua URL più search-engine-friendly inserendo le parole chiave già in questo elemento.

 

6. Evita l’utilizzo di Flash
Flash può sembrare uno strumento divertente, ma non funziona per la SEO. Frames, Flash e AJAX condividono un problema comune: non possono essere collegati a una singola pagina. Utilizza Flash e AJAX con parsimonia, se proprio devi.

 

7. Descrizioni di immagini
Gli spider possono cercare solo testo, non il testo presente nelle immagini: cerca quindi di rendere più descrittive possibili le parole associate alle immagini.
Inizia con i nomi delle immagini: l’aggiunta di un tag “ALT” consente di includere una descrizione ricca di parole chiave per ogni immagine presente sul sito. Il testo inserito in una didascalia è molto utile per la SEO. Aggiungi didascalie in tutte le foto, utilizzando parole ricche e attraenti.

 

8. Aggiorna spesso i contenuti

Il tuo contenuto deve essere fresco. Ricordati di aggiornare il sito in modo regolare: è fondamentale per aumentare il traffico.

I migliori siti per gli utenti (e di conseguenza per i motori di ricerca) sono pieni di informazioni utili su un determinato servizio, prodotto, argomento o disciplina.

Un modo per garantire che il sito abbia nuovi contenuti con una certa frequenza è quello di integrare un blog. Il blog è un ottimo modo per raggiungere i clienti, creare maggiori opportunità di relazione e dare al sito una voce più umana e personale.

 

9. Condividi sui social media

Tenere un blog è solo un elemento della condivisione sui social media, una strategia SEO importante. Condividi link ai contenuti freschi del tuo sito attraverso le piattaforme  di social networking più utilizzate (facebook, twitter, google plus, linkedin…) .

Questa strategia moltiplica in modo esponenziale il numero dei posti dai quali i visitatori potranno visitare i tuoi link.

 

10. Crea collegamento ad altri siti

Un modo semplice per indirizzare più traffico è lo sviluppo di relazioni con altri siti.

Chiedi personalmente ai webmaster dei siti autorevoli nella tua nicchia di includere un link alla tua realtà. Ed assicurati di restituire il favore!

Controlla che il tuo partner abbia una buona web-reputazione. Stai in guardia dalle “link farm”, che ti fanno perdere posizioni e ti penalizzano in maniera importante.

 

Utilizza fin da subito le tecniche SEO e vedrai la differenza.

Le strategie di cui abbiamo parlato sono provate ed efficaci. Prova ad utilizzarle fin da subito, rimettendoti pazientemente a lavorare sui tuoi contenuti con occhio critico.

E ricordati che – se hai bisogno – puoi lasciare un commento o contattarci.  Vienici a cercare per qualsiasi dubbio, per raccontarci di te, per conoscerci: ci piace sapere come utilizzi le tecniche SEO e consigliarti sui modi per potenziarle.


Spread the love
2017-07-08T23:09:02+00:00 By |Categories: Indicizzazione|Tags: , |1 Comment

About the Author:

Irene è una scrittrice, ex bambina prodigio, che a 6 anni vinceva concorsi letterari. Lungo la strada ha poi incontrato il marketing e ha deciso di lavorare come copywriter e writing coach per conciliare i suoi due amori, la vendita e la scrittura.

One Comment

  1. Sara aprile 26, 2017 at 1:42 pm - Reply

    Ciao Irene! Complimenti intanto per la qualità distintiva della tua scrittura. Anche s’è la prima volta che leggo un post, e che per caso mi imbattei in questo piccolo post – che di suo è abbastanza grande -.
    Rimango in attesa di ulteriori post altrettanto utili, grazie per la condivisione.
    Un bacio, Sara

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi