Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Cosa trasmette la brand identity della tua impresa ai clienti? Costruire un’immagine coordinata significa essere riconoscibili e coerenti. In una parola, vincenti!

 

E tu di che brand sei? Te lo chiedo perché è il consumatore che fa il marchio e non il contrario. Che ti piaccia a no, se scegli una scatola di biscotti piuttosto che un’altra dallo scaffale del supermercato, o se preferisci i Beatles o Rolling Stones c’è più di un motivo e si chiama brand identity.

Quella che ho appena fatto non è altro che “adattare” una massima di 400 anni fa del poeta francese Jean De La Fontaine che sosteneva: l’insegna la fa la clientela. E’ così, non ci sono dubbi.

Non hai solo scelto una scatola di biscotti, hai scelto un’azienda che tramite la sua brand identity ti ha comunicato qualcosa, anche se forse non ci hai fatto caso.

La brand identity o immagine coordinata non è altro che la percezione generata da quel brand, ovvero l’effetto che tutti i suoi elementi generano sul consumatore.

Perché la brand identity è fondamentale

Basta un bel logo aziendale quindi per avere successo? No, costruire una brand identity è fondamentale per ogni azienda perché sarà quel plus che la renderà riconoscibile dai clienti.

Tutti hanno un marchio, ma quanti possono dire di essere una marca? La differenza è enorme. Se ti chiedo di pensare a delle scarpe sportive pensi a Nike o Adidas. Lo faccio anch’io e tra poco scopriremo perché.

Anche perché se bastasse un logo accattivante… La chiave per una strategia di brand identity di successo è prima di tutto la coerenza tra i valori aziendali e in che modo questi vengono percepiti dal pubblico.

Non ti scordare una equazione importante: rafforzare la brand identity significa rafforzare la fiducia dei visitatori e, di conseguenza, aumentare le tue vendite.

Infatti, la prima domanda che vuole porsi un’azienda che vuole costruire o rafforzare la propria brand identity è: come dobbiamo presentarci al consumatore per essere coerenti e riconoscibili?

Una volta trovata la risposta a questa domanda si può iniziare a lavorare sul logo aziendale che, certamente, rappresenta il primo “biglietto da visita” di un’azienda. Forme e colori devono “parlare” ai clienti comunicando i valori aziendali.

Occhio agli autogol!

MEGAFLICKS

Un logo che non parla ai clienti non crea un valore aggiuntivo, uno sbagliato nuoce gravemente al tuo business. Non ci credi? Beh, dillo a quelli dello store americano Mega Flicks e a chi ha pensato di ridurre al minimo la spaziatura tra le lettere. Tu cosa leggi?

Si, anch’io sto pensando la stessa cosa. Non proprio un bell’incentivo per i clienti, non credi?

Questo è un caso limite, ma non è l’unico. Sul web puoi divertirti a scovarne altri. E bada che la maggior parte non sono fake, ma autentici, clamorosi autogol.

Nike, un caso di enorme successo

Schermata 2016-02-25 alle 17.26.27

Però ci sono anche casi di successo, e tanti. Uno dei più celebri è senz’altro lo swoosh di Nike. Perché?

Prima di tutto perché Nike è il nome di un personaggio della mitologia greca, personificazione della vittoria. Mica male come scelta del nome per un brand che produce abbigliamento sportivo, vero?

Ma veniamo al baffo, al celebre swoosh. Se lo guardi, converrai con me che ti trasmette un’idea semplice, fluida, veloce. Semplice, fluido e veloce. In una parola: vincente. Tanto che non serve più nemmeno scrivere Nike.

E infatti la scritta nel logo è apparsa fino alla fine degli anni ’90. In una evoluzione all’insegna della semplicità esemplare.

Capisci bene che il logo è perfetto, ma dietro c’è molto di più. C’è una brand identity costruita nel tempo con una grande coerenza. Pensa solo ad uno degli slogan più celebri di Nike, se non il più celebre. “Just Do It” “Fallo”. Un invito alla semplicità diretto, efficace, che in italiano si tradurrebbe meglio con “fallo e basta”. Come dire, calza le tue scarpe Nike e inizia a correre, indossa la tua maglietta e va a giocare a tennis. Non importa vincere o perdere, tu fallo e basta.

Ti viene in mente qualcosa di più semplice, diretto, veloce ed efficace?

Oltre al logo c’è di più

Rafforzare la propria brand identity, come ti dicevo poco fa, è un insieme di operazioni che va oltre la realizzazione di un grande logo. Il Web ci offre grandi occasioni per comunicare ai nostri clienti e potenziali il valore del nostro brand. Come? Beh, puoi sfruttare:

  • Il Blog aziendale: è lo strumento per eccellenza per veicolare i valori aziendali attraverso notizie, aggiornamenti e contenuti di valore. Un modo utile per rafforzare la brand identity lavorando attivamente sui propri contatti qualificati (lead).

  • I Social Network: L’importante è avere un profilo coerente su ogni Social utilizzato. Meglio un account in meno che un profilo che non è in grado di portare benefici al tuo brand.

  • I Video. Le immagini hanno un potere enorme per costruire una brand idenity perché la loro forza è nell’immediatezza e nella capacità unica di raccontare storie, di “parlare”. Puoi condividere queste immagini attraverso YouTube che non è solo un social network, ma il canale prediletto per questo tipo di attività, ma non sottovalutare anche altri mezzi come il tuo sito web e altri social. Su Facebook i video brevi hanno grande diffusione e impatto. Non sfruttare questo loro potere significa laciarsi sfuggire un’occasione ghiotta di costruire una solida brand identity.
  • Eventi. Fiere ed eventi sono attività che esulano dal mondo strettamente del Web ma che sono importanti nella promozione aziendale. Ogni evento, ogni stand sono occasioni per promuovere e rafforzare l’identità del tuo brand. Cura in particolar modo l’immagine, dal colore dello stand in una fiera fino alla location scelta per un evento. Il successo della tua brand identity passa anche da qui.

Perciò…

Perciò nel costruire la brand identity della tua azienda non scordarti mai di parlare ai tuoi clienti e di assicurarti che loro percepiscano e comprendano esattamente il messaggio che tu stai inviando loro. Mettici:

  • Coerenza: l’immagine coordinata e i valori aziendali devono essere perfettamente coerenti tra loro altrimenti i clienti se ne accorgeranno e non premieranno la tua scelta, te lo garantisco.

  • Creatività. C’è tutto un mondo di immagini e colori. Ognuno ha i suoi gusti, se proprio dovessi darti un consiglio ti direi di puntare sulla semplicità. In fondo, tutte le immagini coordinate di maggior successo non sono forse semplici al punto da essere minimal?

  • E un pizzico di follia… Quell’idea che ti frulla per la testa ma che ti sembra azzardata. Eppure quando ci pensi ti viene da sorridere!

E fallo in quest’ordine. Ne sono certo, riuscirai a costruire il successo del tuo brand. Just Do It.


Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •